HappyThanksgiving

      Festeggiamo il giorno del ringraziamento

Lo lo sò è una festa americana, si ho questa mania di festeggiare le loro festività, ma ho una scusante, una tra le mie amiche più care si è trasferita nel Maine e per me è come stare un pò con lei.

Ma per il ringraziamento c'è anche dell'altro, durante il corso dell'anno non si deve solo pensare a cosa non abbiamo avuto, sicuramente ci sono molti motivi per ringraziare per ciò che  invece abbiamo ricevuto.

Chi ringraziare? Chi volete voi, se avete una fede ringrazieremo il  Dio o la Dea che seguite, da Jeova a Budda continuando con Visnù e Allah, e la madre in tutte le sue incarnazioni, rispetto tutte le fedi .

Se invece quelli da ringraziare sono persone lo faremo di persona durante questa cena davvero particolare e carica di sentimenti, Ogni ringraziamento che ho festeggiato è stato emozionante ed è per questo che ho deciso di proporlo e condividerlo con chi vuole aprire il cuore e ringraziare dal profondo.

Ecco il Menu' nella più fedele tradizione 

Cornbread (pane di mais)

Tacchino del ringraziamento

Salsa Gravy (salsa di fondo bruno)

Salsa di Mirtilli rossi (classica salsa per il tacchino)

Pannocchie al burro

patate al forno -cavoletti di Bruxelles

Torta di zucca con panna

Un pò di storia

«Tutti voi Pellegrini, con le vostre mogli e i vostri piccoli, radunatevi alla Casa delle Assemblee, sulla collina... per ascoltare lì il pastore e rendere Grazie a Dio Onnipotente per tutte le sue benedizioni.»

 William Bradford, Governatore della Colonia dei Padri Pellegrini a Plymouth, nel Massachusetts, 1623

 

I Pellegrini avevano portato dall'Inghilterra dei semi  che per la natura del terreno e per il clima non produssero

i frutti necessari al sostentamento, per cui quasi la metà di loro non sopravvisse all’inverno del 1620.

L'anno successivo intervennero i nativi americani, che indicarono ai pellegrini cosa coltivare ed allevare,

nella fattispecie zucche, granturco e tacchini.

Per celebrare il successo del primo raccolto I coloni invitarono alla festa anche gli indigeni,

grazie ai quali avevano potuto superare le difficoltà.

Nel menù di quel primo Ringraziamento americano ci furono pietanze che divennero tradizionali per le feste 

in particolare il tacchino e la zucca , molluschipescitorte di cerealifrutta seccanoccioline e caramelle.

Il 29 giugno 1676 Edward Rawson redasse la proclamazione ufficiale di Thanksgiving

 per conto del governatore della contea di Charlestown, in Massachusetts,

che aveva deciso di indire un giorno di ringraziamento per la buona sorte di cui godeva la comunità.

Mai dimenticare che se il popolo americano è sopravvissuto lo devono solo ai nativi americani.

Thank you - Jason Gray
00:00 / 00:00

© 2023 by Artist Corner. Proudly created with Wix.com